Emergenza Covid19 – Decisioni CDA Inarcassa

Come annunciato, il CdA Inarcassa ha preso le prime decisioni e il Presidente Giuseppe Santoro così le commenta: “Le misure adottate quest’oggi coprono l’intera platea degli iscritti, ma sono solo le prime e le più urgenti per sostenere i nostri professionisti. Altre ne seguiranno, perché nessuno dovrà essere lasciato indietro. Ci aspettiamo dal Governo la stessa coerenza e lealtà nelle azioni di tutela della cittadinanza, sanando tempestivamente la gravissima discriminazione a danno dei liberi professionisti italiani”

“Vista la complessità della situazione rinviamo le richieste di precisazione su vari temi, tra i tanti anche quelli della regolarità contributiva o sulla ragionevolezza temporale delle proroghe, ma attendiamo di conoscere quali risorse metterà in campo il Governo perché è inevitabile che i professionisti autonomi dovranno avere una parità di trattamento come le altre categorie sociali” così sospende il giudizio il presidente InArSind, Roberto Rezzola.

Attendiamo.

 

49902020-03-13_cs_Co

 

 

Author

inarsind

2 comments

  1. Mi auguro che tutto ciò che leggo diventi realtà anche x i liberi professionisti che non hanno introiti altissimi e che non fanno opere pubbliche, ma che lavorano con i privati in ogni tipo di progettazione, solo in una settimana di chiusura dello studio dei clienti mi hanno chiamato preocupatissimi e mi hanno bloccato i pagamenti dei bonifici, soldi che servivano a pagare i vari adempimenti con inarcassa e con ordine, spero si tenga conto di questo xche non so come saremo tra3 o 4 settimane. Cmq si continua a lavorare da casa, a progettare xche questo è il nostro lavoro ed è ciò che amiamo fare. Cordiali saluti

  2. Il mio studio è chiuso dal 10/03…. ho casa a trebisacce e studio ad amendolara….. i vigili urbani e le forze dell’ordine non lasciano passare già da prima del Decreto …… Il lavoro non può andare avanti senza incontrare le committenze,, le imprese, gli uffici pubblici …… chi dice diversamente ……. quello che è certo e che il governo non ci riconosce nulla …. neanche gli spostamenti per come gli ingegneri …. vedi codice ateco… tutte le partite IVA avranno diritto a qualcosa tranne agli arch.-ing. …. l’ordine da sempre .. invece di darci una mano è stato il maggior nostro nemico ….. se stai morendo e/o solo ricoverato ti danno un riconoscimento….. altrimenti ti riconoscono 1 o 2 due mesi di proroga per trovare €.3.500,00 …. somma essenziale e necessaria per raggiungere i milioni di euro da investire in beni di dubbio investimento……… scusatemi se resto ancora a casa dovrò trovare i soldi per pagare un psicologo oltre l’affitto delle case delle mie due figlie universitarie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Creazione Siti WebSiti Web Roma