INARSIND CHIEDE ALL’ ANAC UN INTERVENTO DECISO SUI BANDI A 1 EURO

Con nota del 29 novembre INARSIND chiede all’ANAC di prendere posizione sui bandi recentemente emessi dal Comune di Solarino, già segnalati all’indomani della pubblicazione, ed in generale sulle procedure di affidamento di servizi di ingegneria ed architettura che prevedano un base d’asta simbolico ed in ogni caso non determinato secondo i dettami dell’art. 24 c.8 del Codice degli Appalti attualmente in vigore.

E’necessario e improrogabile che l’Autorità nazionale anticorruzione riporti nell’ alveo del Codice degli Appalti la gestione degli affidamenti dei servizi di ingegneria ed architettura, che al momento sembra essere diventato bypassabile da parte delle Stazioni appaltanti in forza della Sentenza n°4614 del Consiglio di Stato che evidentemente collide con molti degli assunti del suddetto Codice.

 

2017_11_29_bandi _Solarino_ ANAC

 

Author

inarsind

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × quattro =

Creazione Siti WebSiti Web Roma