Diamoci una scossa 2019

In previsione della 2° giornata dell’iniziativa DIAMOCI UNA SCOSSA fissata per il prossimo 20 ottobre 2019, Inarsind ha ricevuto richiesta di patrocinio da alcuni Ordini territoriali degli Ingegneri e coerentemente per le motivazioni già espresse lo scorso anno,  non l’ha concesso.

Inarsind oltre a ribadire quanto già evidenziato nei precedenti articoli  DIAMOCI UNA SCOSSA: ANCORA UN ONERE CHIESTO AL LIBERO PROFESSIONISTA  e  DIAMOCI UNA SCOSSA – ATTO SECONDO: ALL’UNANIMITA’ TUTTI I DODICI ORDINI DEGLI INGEGNERI DELLA LOMBARDIA NON ADERISCONO ALL’INIZIATIVA , ritiene non vi sia da parte degli organizzatori una oggettiva valutazione dei risultati ottenuti nel 2018 nei fatti, secondo fonti CNI, solo 4% delle visite gratuite è stato effettuato ma soprattutto risulta che a queste visite  siano interessati in minima parte (meno del 1%) i proprietari delle unità abitative in Italia.

Nel confermare pertanto tutte le riserve su questa iniziativa che vede promotori Fondazione Inarcassa insieme ai Consigli nazionali degli Ingegneri e degli Architetti, InArSind propone una rivalutazione dell’iniziativa che sia fondata sul riconoscimento della professionalità degli esperti valutatori sismici, non coinvolgendoli in improprie attività di volontariato.

Il Consiglio Direttivo Nazionale InArSind

Author

inarsind

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 4 =

Creazione Siti WebSiti Web Roma