INARSIND DISAPPROVA L’UFFICIO SPECIALE REGIONALE CHE MONOPOLIZZA L’ATTIVITÀ DI PROGETTAZONE E CHIEDE UN INCONTRO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA

Noi di INARSIND lottiamo giornalmente perché la professionalità intellettuale tecnica non venga messa da parte, mentre la Giunta Regionale, con delibera n° 426 del 4 novembre 2018 scorso, istituisce, per la durata di 3 anni, l’Ufficio Speciale per la progettazione regionale alle dipendenze del Presidente della Regione Sicilia, un nuovo strumento che monopolizzerà l’attività di progettazione. Nel dettaglio il nuovo Ufficio Regionale prevede di esercitare l’intera attività di progettazione, esecuzione e collaudo dei lavori pubblici regionali, nonché ogni altra attività rientrante nei “servizi di architettura e ingegneria e altri servizi tecnici”. Prevede inoltre di stipulare apposite convenzioni con i Comuni, i Liberi consorzi comunali e le Città metropolitane per espletare, a loro favore, le attività di cui all’art. 24 del D. Leg.vo 50/2016 (Progettazione interna ed esterna alle amministrazioni aggiudicatrici in materia di lavori pubblici).

<< E’ a rischio la qualità della progettazione oltre che l’attività economica della categoria della Libera Professione di Ingegneri e Architetti >>. Ciò è quanto fermamente ribadisce il Coordinatore Regionale INARSND Arch. Salvo Fiorito nella nota inviata ieri al Presidente della Regione Sicilia On. Nello Musumeci, con l’auspicio che le nostre esperienze “sul campo” possano fornire un utile spunto di riflessione, chiedendo un incontro

Nota 8_18 al Presidente RS_UffSpProg

Author

inarsindcatania

la cultura della libera professione dell'ingegnere e dell'architetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Creazione Siti WebSiti Web Roma