ASSEMBLEA GENERALE IN DIRETTA A LAMEZIA!

CONFPROFESSIONI CALABRIA ha partecipato all’Assemblea Generale delle Professioni
Tecniche indetta dal coordinamento degli ordini e collegi professionali della provincia di
Catanzaro per giovedì 11/05/2017 presso la sala convegni “T-Hotel” per discutere del
perdurare delle criticità della piattaforma SISMI.CA
L’entrata in vigore della Legge Regionale n. 37 del 28-12-2015 “Procedure per la denuncia,
il deposito e l’autorizzazione di interventi di carattere strutturale e per la pianificazione territoriale
in prospettiva sismica” e l’avvio della Piattaforma SISMI.CA, assolutamente inadeguata ed
inefficace, hanno determinato nella Regione Calabria una situazione di stallo che si protrae ormai da
quattro mesi, mettendo in gravissima difficoltà tutto il mondo professionale e delle costruzioni che
s’interfaccia con gli Uffici regionali del Genio Civile.
Il livello insopportabile di macchinosità del Sistema rallenta e paralizza i processi
autorizzativi, bloccando l’attività lavorativa dei professionisti tecnici, ritarda gli investimenti, mette a
rischio le risorse e contrae il lavoro e lo sviluppo del territorio.
Ritenendo il disagio non più tollerabile i Consigli e Collegi professionali della Provincia di
Catanzaro hanno indetto una Assemblea Generale delle professioni tecniche per avviare un confronto
aperto con tutti i professionisti, con le Istituzioni, con il mondo della politica e con il mondo
sindacale delle costruzioni e delle professioni nel corso del quale analizzare le criticità della
piattaforma ed assumere le opportune decisioni in merito.
L’ing. Francesco Galluccio, presidente di Confprofessioni Calabria, prendendo la parola in
assemblea, ha ringraziato gli organizzatori per l’invito, rimarcando il fatto che tra di loro avesse un
ruolo di rilievo l’arch. Giuseppe Macrì, presidente dell’Ordine di Catanzaro, che in un recente passato
era stato al vertice regionale di Inarsind (associazione di ingegneri ed architetti), che, insieme a
Singeop (geologi), Antec ( periti e geometri) Fidaf ( agronomi e forestali ) aderisce a
Confprofessioni.
In questa veste ha richiesto ed ottenuto dal presidente della IV Commissione Consiliare
Permanente “Assetto ed utilizzazione del territorio e protezione dell’ambiente”, on. Domenico
Bevacqua, presente in sala, l’accreditamento di Confprofessioni alla prossima audizione della IV
Commissione, prevista per il giorno 18 maggio, nella quale si farà portavoce delle determinazioni
assunte dall’Assemblea.
I professionisti che si sono succeduti negli interventi hanno unanimemente manifestato il loro
dissenso sull’utilizzazione della piattaforma SISMI.CA., evidenziandolo anche attraverso un sondaggio tecnico
effettuato attraverso una modulistica loro consegnata in sede d’iscrizione all’assemblea e depositata dagli
stessi a fine lavori.
Nel documento finale, l’Assemblea, ad ampia maggioranza, ha deliberato di notificare e mettere in
mora a tutti gli effetti di legge la Regione Calabria con un documento in cui si richieda:
· che venga effettuata una revisione sostanziale della piattaforma SISMI.CA affinché funzioni efficacemente la
procedura telematica, apportando le modifiche necessarie proposte dal Tavolo Tecnico per garantirne la piena
operatività ai professionisti entro dieci giorni dalla ricezione;
· che, nelle more della revisione della piattaforma SISMI.CA finalizzata all’efficiente semplificazione del processo
telematico e fino alla sua avvenuta realizzazione, tutti i progetti siano valutati nella sezione “altre opere” in modo
da consentire la ripresa immediata della attività edilizia;
· che venga valutata la percorribilità della via giudiziaria per la tutela degli interessi professionali della categoria;
· che venga indetta una pubblica manifestazione nella sede della Giunta della Regione Calabria.

 

Assemblea THotel 11.5.2017

 

Assemblea Generale in diretta a Lamezia!

 

 

 

 

 

Author

inarsind

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + 17 =

Creazione Siti WebSiti Web Roma